Il Migliaccio Napoletano

febbraio 13, 2018

“Esistere significa cambiare, cambiare significa maturare, maturare significa continuare a creare se stessi incessantemente.” 








Tempo e Spazio:

Mi sono sempre chiesto in che modo si possa affrontare il tempo, quale sia il segreto per vivere ogni istante come se fosse sempre il primo e se veramente siamo in grado di saper cogliere l'attimo e non pentirci di uno stato pieno di euforia che produce felicità.
Vi dirò di più, in questi mesi così importanti per me, ho meditato tanto e capito che in ogni vita ,in ogni istante e in ogni attimo bisogna guardarsi dentro,pensare a cosa si vuol produrre e a chi realmente vogliamo essere,dando ossigeno e spazio alle nostre idee e soprattutto mettendo in evidenza il nostro "EGO".

“La vita è sempre creazione, imprevedibilità e, nello stesso tempo, conservazione integrale e automatica dell'intero passato.”
(BERGSON)


IN CUCINA:

A Napoli è tempo di festeggiamenti,in attesa del Carnevale ed io che non lascio mai niente al caso, mi concedo una giornata dedicata alle tradizioni familiari antiche,facendo rivivere mia nonna in cucina
 con la classica ricetta del Migliaccio napoletano. 




   
LA RICETTA:

.250 g di semola;
.500 ml di latte;
.500 ml di acqua;
.un pizzico di sale;
.200 g di zucchero semolato;

.scorza di limone;
.1 bustina di vanillina;
.1 fialetta di mille fiori;
.40 g di burro/margarina;
.4 uova.



PROCEDIMENTO:

In una pentola mettere a scaldare l'acqua,il latte,il burro e la scorza del limone portando il tutto in ebollizione e aggiungendo un pizzico di sale.
  • Giunti alla temperatura necessaria, colare a filo la semola mescolando continuamente (rimuovere la scorza del limone) in modo da ottenere una sorta di crema densa e compatta. Lasciare raffreddare a parte in una pirofila di vetro per almeno mezz'ora.
  • In un recipiente, sbattere le uova,lo zucchero, la vanillina ( o anche il bacello di vaniglia), e l'essenza di millefiori ottenendo una consistenza liquida ma leggermente densa.
  • Aggiungere il semolino al composto di uova, e mescolare con fruste elettriche fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  • Imburrare una teglia da forno, diametro circa 16 X 22 cm e calarvi il nostro migliaccio:cuocere in forno a 200 gradi per circa 55/60 min. 
  • Lasciare raffreddare e aggiungere in fine lo zucchero a velo.




_________________________________________________________________________________

N.B. NELLA RICETTA CLASSICA NON E' PREVISTA L'AGGIUNTA DI RICOTTA ANCHE SE COL TEMPO POI IL MIGLIACCIO E' STATO RIPRODOTTO IN MODI DIFFERENTI CHE PREVEDONO ANCHE LA RICOTTA.
________________________________________________________________

COLLABORAZIONE:

In foto il mio "DAPPER DURHAM" targato DANIEL WELLINGTON.

Scoprite tutte le info sul sito https://www.danielwellington.com/it/mens-watches/
 troverete anche tante nuove idee regalo per festeggiare al meglio il vostro San Valentino!
Potete usufruire del mio codice: FOODERGOGRAM per il 15% di sconto fino al 15 Marzo 2018.


InfoodItrust

You Might Also Like

0 Comments

Post più letti