Alla Scoperta della Puglia -Seconda Parte

marzo 09, 2018


Educational Tour
Minervino di Lecce:

Al mio secondo  giorno dell'Educational Tour,nemmeno la pioggia riesce a fermare giovani blogger che si apprestano a visitare l'intera contrada di Minervino di Lecce, con una lunga sosta presso lo stabilimento produttivo di conserve alimentari "Vizzino".





Dalla prevalente produzione per conto terzi fino alla nascita di un marchio proprio, l’Azienda Vizzino ha trasmesso di genitore in figlio il Know-how e i Valori che hanno segnato 30 anni di attività sul territorio salentino.
Qualità e Genuinità delle conserve Vizzino sono rimaste inalterate nel corso dei decenni. 
E inalterato è rimasto soprattutto quel modo di “fare bene le cose”, ancora come si faceva una volta.
Un modo di “fare bene le cose” riconoscibile da sempre nell’ottima qualità delle salse e delle conserve.

Da sempre le conserve della famiglia Vizzino custodiscono un prodigio che si svela ad ogni assaggio.
  1. immense distese di mare e brezze che ne addolciscono il clima
  2. secoli di sole e di calore che fecondano la terra e maturano i suoi frutti saporiti
  3. e poi Cultura e Tradizioni che hanno profonde radici nelle stagioni e nelle più remote consuetudini di questa Terra generosa.

Il momento che più mi ha entusiasmato ,oltre alla storia racchiusa in ogni barattolo di verdure sott'olio è stato il momento dell'assaggio; una sorta di aperitivo magico,in veste semplice e meravigliosamente unico: ho davvero apprezzato i Lampascioni: i tipici cipollotti sott'olio Salentini leggermente aciduli.
Ne ho fatto una scorta e non vedo l'ora di poterli usare in cucina e magari poterli abbinare ad un buon piatto di pasta.
Una giornata piacevole e molto ricca di contrasti e di sapori misti.


Caseificio Dolce Latte:


Lo staff di Dolce Latte,usando le conoscenze e le antiche tecniche della tradizione mira ogni giorno a farlo apprezzare al meglio ai propri avventori attraverso lavorazioni dolci e salate,sempre fresche di giornata, come il pane che dà il meglio di sè abbinato ad uno dei tanti selezionati salumi proposti alla vendita,o anche a pizze e focacce del giorno.
Una lunga storia lavorativa,che vede le sue radici più remote negli anni 60 quando Vincenzo Foscarini ha l'audacia di andare molto lontano per trovare la sua passione e la sua felicità: da casaro fa ritorno nel Salento a Cocumola ed oggi dopo oltre 50 anni,l'attività di famiglia viene sviluppata  anche dalle figlie Annalisa e Maria a Maglie, con la medesima passione e lo stesso rispetto per la tradizione e l'altà qualità delle materie prime.
.
A me ha colpito molto il viso di Maria, stanco e felice allo stesso tempo, un tono pacato e sorridente nonostante le dure ore lavorative e l'amore reso vivo attraverso un pezzo di formaggio di capra e una forchettata di burrata , piacere dell'anima e appagamento totale delle papille gustative . 
Una scoperta davvero bella e soprattutto resa possibile dalla coordinazione e dalla competenza di Maria che in una mezza giornata piovosa, mi ha donato stupore, magia  e tanta tranquillità.
Eccellenti prodotti e armonia perfetta tra i sapori .



"La donna è come una bustina di tè, non si può dire quanto è forte fino a che non la si mette nell’acqua bollente"

Anna Organic Farm:



(Terreno fertile dove coltivare la filosofia Menhir Salent.










Il progetto Anna mira alla perfetta coltivazione delle piante e delle specie botaniche affinchè ,in materia food ci sia un maggior controllo dei prodotti che arrivano sulle nostre tavole come ortaggi,olio e vini biologici.
Anna Organic Farm è un’azienda agricola con un’estensione complessiva pari a 40 ettari. Il rispetto dell’ambiente, dei cicli naturali delle piante, della biodiversità e della genuinità dei prodotti sono i punti di riferimento costanti del quotidiano lavoro di una squadra di attenti e motivati contadini, guidati in ogni passo dall’agronomo Gabriella Puzzovio.

La gran parte dell’estensione di Anna Organic Farm è destinata alla coltivazione delle uve e alla produzione di olio proveniente da un uliveto storico che si trova a Santa Cesarea Terme; la restante parte è invece utilizzata per la semina di grano e cereali.

"Nella meditazione del tramonto la nostra anima saluta il sole,mentre i suoi ultimi raggi già forgiano nuovi sogni"
____________________________________

Cantine Menhir:


La Storia:

Menhir Salento
muove i primi passi nel 2005 da un progetto di Gaetano e Vito Marangelli e cresce grazie a una famiglia di fidati collaboratori, tra cui sua moglie Miriam.

Il nido d'infanzia  è a Minervino di Lecce, un piccolo borgo tra Maglie e il lembo orientale della Terra d’Otranto, tra masserie antiche, dolmen, menhir, frantoi ipogei:
 un habitat integro, fertile, saggio e talentuoso come la gente che vi dimora.
 Una terra dove l’agricoltura, l’enologia e la gastronomia sono una naturale, meravigliosa, conseguenza.




Un impatto forte e deciso come la struttura possente che racchiude in sè, storia , tecnica, buon cibo.
Menhir Salento ha rappresentato per me la fierezza e l'orgoglio maggiore di essere italiano: un locale ambizioso e audace che vede nei suoi massimi scopi la volontà e l'esigenza di raccontare un percorso degustativo nuovo ed efficace: un valore assoluto legato all'eccellenza delle materie prime cucinate dagli chef e l'abbinamento perfetto del vino che renda lo spettatore ,amante del buon cibo,il protagonista assoluto dei propri sensi.


Menhir Salento – Origano Osteria


Il Menu':

  • finger food di pesce e frittura mista di benvenuto

  • crudo di gambero viola,melograno e carota di Polignano
  • tagliatella di seppia,salsa di mandorle,puntarelle,caffè
In abbinamento: Novementi Rosato-primitivo IGP Salento


  •  risotto mantecato con sgombro affumicato, arancia candita, mugnuli e rosmarino. 
In abbinamento: Menhir Verdeca Puglia IGP Salento

  •  baccalà su una salsa a base di miele, limone e salicornia
In abbinamento: Pass-o Fiano Minutolo IGP Salento

Dessert:

  •  Millefoglie chantilly, con cioccolato bianco e sorbetto di cachi sublime. 
In abbinamento: D’Alesio – Aleatico Passito IGP Puglia

_________________________________________________________________


Lo  chef Alfredo De Luca
__________________________________________________________




                           Tags:                             #educationaltour
#puglia
#weareinpulia
#identitàsalentinabotrugnoedintorni


You Might Also Like

0 comentários

Blogspot più letti

Instagram