Pastificio Gentile - Fabbricanti di Maccheroni

luglio 25, 2018

Sono le piccole cose a comporre dettagli di una casa,di un portico antico, di una tavola che inizia con l'essere vuota,pian piano riempita poi con dell'acqua,del vino nel periodo della vendemmia e del buon cibo,cucinato al momento e reso perfetto da commensali che gradiscono.
Sono i sacrifici e la tenacia nel portare avanti un progetto che ci fa diventare grandi,sicuri,orgogliosi,soddisfatti,ambiziosi.
E' la familiarità di un posto e la capacità di saperla conservare che fa di un'azienda un  fiore all'occhiello al resto del mondo.
Oggi,con molta felicità vi parlo di un posto molto bello,semplice e soprattutto storico in cui regna l'amore incondizionato per la pasta e soprattutto per i prodotti campani lavorati a mano e trattati amorevolmente.

Questa è la storia del Pastificio Gentile ,una storia nata nel 1876.



La Storia

La Famiglia Zampino che quotidianamente lavora per offrire il meglio della sua terra, ha sostenuto apertamente da subito i principi che hanno reso il marchio tanto apprezzato:
realizzare un prodotto di altissima qualità, ponendo un’attenzione particolare
alla materia prima e ai processi di trasformazione, che richiamano la storia e la
tradizione di un settore affascinante come quello della pasta.

Nasce così “Grano Italiano”, un progetto voluto fortemente dal
Pastificio Gentile e da Selezione Casillo, partner con cui l’azienda gragnanese ha
già un consolidato rapporto nella fornitura della semola italiana d’eccellenza.
A riguardo:

“Per la nostra famiglia è stato un onore poter racchiudere in questi formati di
pasta della linea Grano Italiano l’amore profondo che proviamo per la nostra
terra. 
É un’idea realizzata solo grazie alla fiducia e alla stima che ci lega alla
famiglia Casillo, importantissima e storica realtà imprenditoriale pugliese, che da
decenni si occupa della trasformazione e commercializzazione del grano”.



L’azienda San Nicola dei Miri invece,nasce per volere di Maria, moglie di Natale
Zampino, mastro pastaio del Pastificio Gentile. 
Raggiunto il traguardo della
pensione, dopo anni e anni d’insegnamento, ha deciso fosse  giunto il
momento di abbracciare attivamente il progetto della valorizzazione dei
prodotti del territorio, con lo stesso entusiasmo con cui  gli uomini della sua famiglia
concentravano nella produzione della pasta.
La scelta di dedicarsi alle conserve è stata semplice e immediata, Maria voleva
riportare in ogni barattolo tutto il sapore della sua infanzia, vissuta nel piccolo
borgo gragnanese di San Nicola dei Miri, da cui la naturale scelta del nome,
almeno fino ad ora.
 Tutte le materie prime sono selezionate con rigore, lavorate
secondo gli insegnamenti di sua mamma Lucia.
Una tradizione consolidata e trasmessa da madre in figlia, che oggi rivive in
prodotti unici, apprezzati da consumatori attenti e amanti della gastronomia

d’eccellenza.


La passione quanto il lavoro è a parer mio,la costante determinazione per realizzare un sogno che all'inizio sembra impossibile,il desiderio incessante di dire "So di potercela fare" e la continua ostinazione nel maturare convinzioni che possono stravolgere la nostra vita e cambiarla radicalmente.
Mamma Maria mi ha colpito profondamente per l'attenzione,la manualità e la fermezza con cui affronta una giornata di lavoro,così tanto stanca e così tanto felice nel potersi sentire soddisfatta e viva dopo ore intense di lavoro trascorse a pulire,pelare e cuocere pomodori.
Una vita fatta di fatiche ma anche di gratificazioni.

La Pasta


  • Tutti i formati di pasta che oggi vengono prodotti traggono origine da grani provenienti dalle dorate colline della Puglia Settentrionale, della Lucania e del Molise; luoghi votati alla coltivazione cerealicola, dove le famiglie di mugnai vantano esperienze centenarie e possono affiancare al rispetto della tradizione certificazioni ufficiali e tracciabilità, garanzia imprescindibile per chi, come il Pastificio Gentile, intraprende una strada ben definita, scegliendo una materia prima esclusivamente italiana.
  • Per preservare l’elevata qualità del grano e tutte le sostanze nutritive di cui è naturalmente ricco è fondamentale affidarsi a mulini che utilizzino tecnologie avanzate, aziende che abbiano saputo rinnovarsi per venire incontro alle esigenze del mercato, mantenendo salde le linee guida da sempre percorse in ricerca e qualità. Anche in questo segmento della filiera di produzione è alta l’attenzione da parte di Natale e Pasquale Zampino, che si occupano in prima persona delle scelte legate alla produzione della pasta.

Il momento più entusiasmante trascorso nel pastificio è stato toccare la pasta calda, guardare con attenzione la sua stesura, il processo di confezionamento, poterla mangiare e capire in quello stesso istante l'originalità di un prodotto campano che arriva direttamente sulle nostre tavole .
Ricerca continua di semplicità,diffusione,sperimentazione,avanguardia.


  • Alberto Zampino,titolare e responsabile delle vendite e dei rapporti commerciali .

Social Lunch:
Ospiti del Pastificio Gentile,momento di particolare attenzione è stato dato al pranzo con piatti tipici del territorio dando ovviamente spazio alla pasta con due diversi primi e antipasti per stuzzicare l'appetito:

  • Caprese di mozzarella con filetto di tonno di conservazione sottovuoto e frigitelli
  • Parmigiana di melanzane classica
  • Paccheri integrali con sugo di pomodoro giallo,friggitelli e conciato romano
  • Ziti alla genovese
In cucina Pasquale Zampino,titolare e addetto alla produzione della pasta.


  • Crostata alle pesche con crema pasticcera e marmellata di albicocche.



Che sia un lavoro,un'amicizia,un evento ,una vita intera,la chiave per il successo è l'amore.
Amarsi e sapersi riconoscere,ora lo so.
_______________________________
#foodergointour



You Might Also Like

0 Comments

Post più letti